Che rapporto avete con Facebook?

Pagina 24 di 25 Precedente  1 ... 13 ... 23, 24, 25  Seguente

Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Gio 16 Ago - 9:25

holubice ha scritto:
Vi era un periodo che il forum UAAR sfornava centinai di post in un'ora. Anche qui siamo arrivatti a 40 utenti collegati contemporaneamente. Poi si è sgonfiato tutto come una ciambella che ti si buca in forno.

Ma, chissà, forse tornerà il vento in poppa...

Ottima sintesi. In effetti si tratta di una tendenza generale, al ribasso dei forum e blog, al rialzo per alcuni social tipo Instagram, e forse all'impasse per Facebook, che è diventato un bugliolo e sta perdendo colpi.

Quindi sí, potremmo assistere ad un moderato rialzo, anche se non mi aspetto (né, sinceramente, auspico) i picchi dei tempi migliori, abbiamo tuttavia un grosso punto a favore rispetto a quasi tutti gli altri siti analoghi e simili: la praticamente totale assenza di censura.

Poi, se vai sull'indice, in calce trovi tra vari altri dati statistici questo:

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 241 il Mer 31 Ott 2012 - 20:44

risale a circa 14 mesi prima del patatrac con conseguente cambio di gestione.

In ogni modo, creare/avere del traffico non è - quantunque in una certa misura auspicabile - il motivo principale per cui il paio di amici ed io teniamo in vita questo posto. È che veniamo letti. Tutti i giorni ci sono in media (potrei darti delle statistiche più esatte, ma non lo ritengo necessario) una dozzina di visitatori, tra i quali ovviamente vecchi utenti come SergioAD ma anche occasionali, per mezzo dei quali i contenuti del forum si diffondono.

In ultima analisi, mi pare più importante delle divertenti ma spesso poco produttive chilometriche discussioni, polemiche e battibecchi che fisiologicamente costituiscono un 80% della vita di un forum  di questo tipo.


Ultima modifica di Rasputin il Mar 21 Ago - 20:32, modificato 1 volta

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Sab 18 Ago - 6:01

Rasputin ha scritto:...
In ultima analisi, mi pare più importante delle divertenti ma spesso poco produttive chilometriche discussioni, polemiche e battibecchi che fisiologicamente costituiscono un 80% della vita di un forum  di questo tipo.
Intendi forse quelle che avevate tu, e la compianta ...



... Jessica Rabbit?

A proposito, che fine ha fatto la (spero) buona Jessica?

Possibile che abbia smesso di battibeccare con te? In quella che era la rediviva Casa Vianello?

Aprivi il giornale quando picchiettavi i post?


mgreen
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Minsky il Sab 18 Ago - 14:29

holubice ha scritto:[...]

A proposito, che fine ha fatto la (spero) buona Jessica?

Adesso lavora.

Ho detto tutto. wink..

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Dom 19 Ago - 5:10

Minsky ha scritto:
Adesso lavora.

Ho detto tutto. wink..

Eh...

E' proprio qui che casca l'asino... Ogni quanto mi vedevi (solo) accedere al forum quando ho fatto le tre stagioni filate a 2.000 metri s.l.m. o a Zero metri s.l.m.?

Praticamente mai. Mi è capitato di lavorare per certi rabbini che mi facevano fare (minimo) 84 ore settimanali. Se vi posto la foto del mio piede sinistro (pieno di piaghe) dopo solo un mese di lavoro vi faccio ricacciare quanto mangiato gli ultimi 3 giorni. La mia collega (rumena) poco tempo prima addirittura era rimasta stecchita per terra, col vassoio e tutto, al centro della sala, e con le tagliatelle sparpagliate sulla testa che la facevano rassomigliare ad un idra o una calamara. Rinvenuta in cucina, dopo averla trasportata con i piedi all'avanti, e risvegliata, come nei film, con gli spruzzi d'acqua e gli schiaffetti.

Che ca$$o ne sa di queste cose SETH e OTTOH, che, ci scommetto, ha avuto dei genitori che gli hanno messo tutto al pari della bocca sin dalla più tenera età e poi, una volta laureato in non si sa in che ca¼¼o cosa, lo hanno (forse) imboscato dentro uno scantinato di una università. Prende poco? Ma se non fa un ca$$o, prende sempre troppo...

Io gli ho fatto una domanda precisa: ti sei fatto paraculare per entrare nel tuo posto da ricercatore?

SILENZIO...

Mah... Per me vale il silenzio assenso. Mi pare che nello Stato, e negli statali, è stato introdotto per legge.


boxed
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da SETH OTH il Mar 21 Ago - 19:33

holubice ha scritto:
Che ca$$o ne sa di queste cose SETH e OTTOH, che, ci scommetto, ha avuto dei genitori che gli hanno messo tutto al pari della bocca sin dalla più tenera età e poi, una volta laureato in non si sa in che ca¼¼o cosa, lo hanno (forse) imboscato dentro uno scantinato di una università. Prende poco? Ma se non fa un ca$$o, prende sempre troppo...

Io gli ho fatto una domanda precisa: ti sei fatto paraculare per entrare nel tuo posto da ricercatore?

SILENZIO...

Mah... Per me vale il silenzio assenso. Mi pare che nello Stato, e negli statali, è stato introdotto per legge.
boxed

Scusa, non credevo ci tenessi ad avere una risposta. Ero molto impegnato col lavoro.
Spoiler:
 ahahahahahah  ahahahahahah No ovviamente scherzo, stavo in vacanza a cazzeggiare

Ma se ti può servire a qualcosa, eccoti la tua risposta...
Dunque, in ordine sparso:
genitori: sì, è proprio così. Mi hanno permesso di studiare a loro spese coi miei tempi estremamente lunghi e la mia voglia estremamente bassa, dandomi in linea di massima quello di cui avevo bisogno e non facendomi mancare nulla, permettendomi di divertirmi e cazzeggiare al contrario di molti miei compagni che, più sfortunati, hanno dovuto lavorare per pagarsi gli studi (e ci hanno comunque messo meno di me). E siccome penso che la mia vita non sia una prova di sofferenza inventata da un dio stronzo per darmi una ricompensa dopo morto se l'ho leccaculato abbastanza e sono stato abbastanza male, potendolo fare, me la sono goduta e lo rifarei pari pari, salvo forse cambiare corso di laurea (ma del senno di poi son piene le fosse).
Mi spiace che i tuoi genitori non abbiano potuto pagarti gli studi (non lo avrebbero potuto fare neanche i miei se si fossero goduti la vita o avessero fatto molti figli ma hanno fatto un altro tipo di scelte - che non condivido ma che mi sono state molto comode - ) però non ha senso che tu scarichi la rabbia per la tua scomoda posizione su chi non è stato altrettanto sfortunato ( o forse il tuo dio stronzo ti sta solo mettendo alla prova a mo' di novello Giobbe, dov'eri tu quando Lui gettava le fondamenta del mondo? Gioisci!)

Stipendio: mai detto di prendere poco, anzi, il mio salario è più che soddisfacente, soprattutto se raffrontato a quello di molti miei coetanei. Ho detto che nel privato o all'estero prenderei molto di più.  

Paraculaggi: mi spiace ma gli unici rapporti all'interno delle istituzioni statali che posso vantare sono qualche paia di trombate qua e la (e che mediamente mi si sono rivolte contro più che favorirmi nella carriera). Anche avendolo voluto, i miei genitori non avrebbero potuto imboscarmi in nessuno scantinato; l'unica cosa che potevano fare era farmi entrare in banca per via di parenti, ma l'idea mi aberrava.
In realtà la mia posizione più che per meriti (la poca voglia di studiare\lavorare è rimasta inalterata nel tempo) l'ho ottenuta per fortuna, essendo stato l'uomo giusto al momento giusto in un paio di occasioni. Molte altre persone potrebbero ricoprire il mio incarico e, probabilmente, la maggiorparte di loro potrebbe svolgerlo meglio, ma è andata così.

che ca$$o ne so di queste cose: nulla. Né mi interessa saperne. Immagino tu non stia facendo lo schiavo dei rabbini per vocazione o scelta, quindi non farti un vanto della tua situazione forzata. Io piuttosto che finire a fare lo schiavo a 840 ore al giorno preferirei andare in banca col mitra, quindi non farmi discorsi da "la scuola della vita e l'università della strada" perché mi ci pulisco il culo. Oh scusa, il c@\0.

Io comunque, mettiti l'anima in pace, non accedo poco al forum perché molto impegnato in attività lavorative, ma perché non penso sia un'attività così esageratamente attraente come le altre alle quali di solito mi dedico. Un paio di interventi ogni tanto mi sollazzano q.b. e questo è quanto. Certo che se dovessi usare il criterio che tu usi con Little Marisa per decidere se crederti o no, quando dici che t'ammazzi di lavoro, sarei tentato di dire che  quello che non fa un c@¼¼o da mane a sera sei tu per primo.

Riguardo il fare lo schiavo dei rabbini, continuo ad insistere sul fatto che il tuo signore, con te, non sia stato poi così tanto benevolo, se te la passi male come dici. Visto che sei un Suo strumento ed elargisci la Sua sapienza, com'è che riguardo a questo non t'ha fatto sovvenire il verbo? E com'è che non lo prendi alla lettera questo?
http://www.laparola.net/testom.php?riferimento=Mt%206,25-33&versioni%5B%5D=C.E.I.
Eh no, il verbo vale solo quando stai a pigiare tasti dietro ad un monitor o lo devono seguire gli altri, invece nella vita l'altro Holubice, quello un po' più savio, sa che i suoi figli non cresceranno a pane e manna caduta dal cielo.

P.S. Ah, ed esattamente le mie raccomandazioni baronali cosa c'entravano col tuo rapporto con Facebook?
avatar
SETH OTH
-----------
-----------

Numero di messaggi : 883
Età : 101
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Mar 21 Ago - 20:33

Settott un verdone anche da me.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Mer 22 Ago - 7:46

Scusa, non credevo ci tenessi ad avere una risposta. Ero molto impegnato col lavoro.
Spoiler:
 ahahahahahah  ahahahahahah No ovviamente scherzo, stavo in vacanza a cazzeggiare

Ma se ti può servire a qualcosa, eccoti la tua risposta...
Dunque, in ordine sparso:
genitori: sì, è proprio così. Mi hanno permesso di studiare a loro spese coi miei tempi estremamente lunghi e la mia voglia estremamente bassa, dandomi in linea di massima quello di cui avevo bisogno e non facendomi mancare nulla, permettendomi di divertirmi e cazzeggiare al contrario di molti miei compagni che, più sfortunati, hanno dovuto lavorare per pagarsi gli studi (e ci hanno comunque messo meno di me). E siccome penso che la mia vita non sia una prova di sofferenza inventata da un dio stronzo per darmi una ricompensa dopo morto se l'ho leccaculato abbastanza e sono stato abbastanza male, potendolo fare, me la sono goduta e lo rifarei pari pari, salvo forse cambiare corso di laurea (ma del senno di poi son piene le fosse).
Mi spiace che i tuoi genitori non abbiano potuto pagarti gli studi (non lo avrebbero potuto fare neanche i miei se si fossero goduti la vita o avessero fatto molti figli ma hanno fatto un altro tipo di scelte - che non condivido ma che mi sono state molto comode - ) però non ha senso che tu scarichi la rabbia per la tua scomoda posizione su chi non è stato altrettanto sfortunato ( o forse il tuo dio stronzo ti sta solo mettendo alla prova a mo' di novello Giobbe, dov'eri tu quando Lui gettava le fondamenta del mondo? Gioisci!)
"Mentre egli ancora parlava, entrò un altro e disse: «I tuoi figli e le tue figlie stavano mangiando e bevendo vino in casa del loro fratello maggiore, quand’ecco un vento impetuoso si è scatenato da oltre il deserto: ha investito i quattro lati della casa, che è rovinata sui giovani e sono morti. Sono scampato soltanto io per raccontartelo».
Allora Giobbe si alzò e si stracciò il mantello; si rase il capo, cadde a terra, si prostrò e disse:
«Nudo uscii dal grembo di mia madre,
e nudo vi ritornerò.
Il Signore ha dato, il Signore ha tolto
,
sia benedetto il nome del Signore!».
In tutto questo Giobbe non peccò e non attribuì a Dio nulla di ingiusto."

Io ora lo so. Di mio, su questa Terra, e su questo Universo, non ho un ca$$o di niente. Per questo se, oltre allo sbrego nel culo, l'altro giorno mi avessero portato via 2/3 kg di interiora a causa di un tumore, io non mi scomponevo. Neanche se facevo il salto del €iambotto (crepavo). E' facile salmodiare e benedire quello Lassù, quando tutto va bene. E' quando capitano le grane, che si vede la stoffa. Il vero marinaio si vede sul cacciatorpediniere in mezzo alla tempesta. No mentre da lo straccio al ponte sulla banchina del porto.


Stipendio: mai detto di prendere poco, anzi, il mio salario è più che soddisfacente, soprattutto se raffrontato a quello di molti miei coetanei. Ho detto che nel privato o all'estero prenderei molto di più.
Io avevo posto una domanda bene specifica: a fronte di quei tot 'x' euro di paga, tu, lì dentro, fai, o non fai, un ca$$o?
Rispondere con un SI o con un NO. Il di più, ve lo ho già ribadito, è di nocumento. 

Paraculaggi: mi spiace ma gli unici rapporti all'interno delle istituzioni statali che posso vantare sono qualche paia di trombate qua e la (e che mediamente mi si sono rivolte contro più che favorirmi nella carriera). Anche avendolo voluto, i miei genitori non avrebbero potuto imboscarmi in nessuno scantinato; l'unica cosa che potevano fare era farmi entrare in banca per via di parenti, ma l'idea mi aberrava.
In realtà la mia posizione più che per meriti (la poca voglia di studiare\lavorare è rimasta inalterata nel tempo) l'ho ottenuta per fortuna, essendo stato l'uomo giusto al momento giusto in un paio di occasioni. Molte altre persone potrebbero ricoprire il mio incarico e, probabilmente, la maggiorparte di loro potrebbe svolgerlo meglio, ma è andata così.
Mah, che strano...
Sai TraIlSettEdOtto, io ho dovuto spostarmi tutto l'inverno in cima alle Dolomiti, perché qui non trovavo una mazza, e le bollette andavano pagate. Idem la spesa. Per riportare due piatti, come ho iniziato a fare a 14 anni, mi hanno chiesto di parlare 3-4 lingue, di essere affabulatore e spumenggiante più di Fiorello. Quasi che dovessi presentare Fantastico 8 da Via Asiago. Per una paga di 1.400 euro, per un impegno che cominciava alle 7 del mattino e finiva alle 22.00 di sera. Tutti i giorno. Questo quando lavori 'sotto padrone'. Perdonami, ma io nel mio precedente lavoro ho avuto molto a che fare con le entità (paranormali) statali e parastatali e mi sono fatto l'idea che valga il motto del Campari Bitter:

- Mai per caso!



Ogni volta, puntualmente, trovavo la solita accozzaglia di scansafatiche, invorniti e pusillanimi. Le ditte di consulenza sguazzano e fatturano (anche) nella pubblica amministrazione perché devono inniettare (cospique) quantità di risorse (uomini e donne) in quella entità, perché al suo interno non vi è nessuno che è capace e/o disposta a svolgere il (poco) lavoro da fare. Ti assicuro che più che con la valigetta, ogni volta volevo varcare quei portoni col Napalm ...



che ca$$o ne so di queste cose: nulla. Né mi interessa saperne. Immagino tu non stia facendo lo schiavo dei rabbini per vocazione o scelta, quindi non farti un vanto della tua situazione forzata. Io piuttosto che finire a fare lo schiavo a 840 ore al giorno preferirei andare in banca col mitra, quindi non farmi discorsi da "la scuola della vita e l'università della strada" perché mi ci pulisco il culo. Oh scusa, il c@\0.
No, da un albergatore rabbino ho fatto 84 ore settimanali. Ovvero le 40 ore del mio contratto, altre 40 ore di un altro collega (virtuale) e 4 ore straordinarie di un terzo collega (sempre virtuale). Ma questo perché avevo il solito assillo della luce, del gas, dell'acqua, e del Supermercato.
Che ca¼¼o ne sai tu, che sei vissuto sempre nella tua bambagia, e ti è stato messo tutto al pari della bocca fin dalla più tenera età...?

Io comunque, mettiti l'anima in pace, non accedo poco al forum perché molto impegnato in attività lavorative, ma perché non penso sia un'attività così esageratamente attraente come le altre alle quali di solito mi dedico. Un paio di interventi ogni tanto mi sollazzano q.b. e questo è quanto. Certo che se dovessi usare il criterio che tu usi con Little Marisa per decidere se crederti o no, quando dici che t'ammazzi di lavoro, sarei tentato di dire che  quello che non fa un c@¼¼o da mane a sera sei tu per primo.
Quando lavoravo dal rabbino delle 84 ore settimanali non avevo materialmente il tempo sufficiente per mangiare e dormire. Mi dovevo spostare con miei mezzi da e per l'albergo, e mangiare a casa mia perché questo taccagno (sospetto) riusciva a rifilare gli avanzi a qualche mensa. Ne sono quasi sicuro. Anche in Trentino Alto Adige ho postato poco. Lì facevo 'solo' 10 ore al giorno, 7 giorni su 7, quindi avevo 14 ore in più libere. Un bel prendere. E lì, qualche volta, ho inserito qualche contributo.
Adesso sono in malattia: se hai letto, mi hanno aperto il €u/o in quattro, ma le mani sono ancora non offese, e posso picchiettare liberamente. Non ti garba che  lo faccia?
Sai che ti dico? Ma vattene a |a#e in €u/o, te, e quell'ombellico che stai a rimirare fin dalla più tenera età.

Riguardo il fare lo schiavo dei rabbini, continuo ad insistere sul fatto che il tuo signore, con te, non sia stato poi così tanto benevolo, se te la passi male come dici. Visto che sei un Suo strumento ed elargisci la Sua sapienza, com'è che riguardo a questo non t'ha fatto sovvenire il verbo? E com'è che non lo prendi alla lettera questo?
http://www.laparola.net/testom.php?riferimento=Mt%206,25-33&versioni%5B%5D=C.E.I.
Eh no, il verbo vale solo quando stai a pigiare tasti dietro ad un monitor o lo devono seguire gli altri, invece nella vita l'altro Holubice, quello un po' più savio, sa che i suoi figli non cresceranno a pane e manna caduta dal cielo.
A quella, la Manna, a te t'è caduta dal soffitto della tua cameretta... Mi par di capire. Ho ragione, o non sbaglio...?



Io mio devo adattare a fare mille cose per mettere insieme uno stipendi da operaio. Quando, a giorni, il nostro Spread sfonderà il tetto dei 550 punti base nei confronti del Bund Strumpstruppen, allora i nostri due statisti falchi Di Maio e Salvini faranno la voce grossa, i Paesi del ricco Nord Europa , che hanno già pronto il piano 'A' per far uscire l'Italia dall'Euro ("A" come: "Annatevene 'a fan€u/o"), in quel giorno, caro TraIlSettEdOtto, noi verremo buttati fuori dalla moneta unica, la carta moneta che avrai nel tuo portafogli perderà (in un giorno) il 30% del suo valore, e un altro 30% si volatilizzerò nel primo anno, tornando noi ad una inflazione intorno al 30% su base annua, come era nei rombanti anni 1978/1979. Oppure va a finire come accadde in Brasile ad una mia amica brasiliana che, da insegnante di scuola vicino a Rio, dovette lasciare il suo posto per andare a lavare i cessi ad Ibiza prima, in Trentino poi, perché era scoppiata una iperinflazione del 10.000%, la scuola la pagava con 6 mesi di ritardo, e dopo sei mesi il valore dell'assegno era volatilizzato.
Fai pesi, corri, fai pugilato, caro TraIlSettEdLott, perché là fuori c'è un Mondo molto brutto, un mondo dal quale tu hai sempre voltato lo sguardo, un Mondo che la tua famigliola, che ti ha fatto studiare con i tuoi ritmi caraibici, sbagliando, non ti ha fatto conoscere. Ed ora non hai gli anticorpi. E farai un brutto, bruttissimo risveglio...



affraid


"Se vuoi bene a tuo figlio, non gli fare mancare un po' di fame, e un po' di freddo"  (Confucio))
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Mer 22 Ago - 7:51

Una volta tanto, per rimanere in tema...

Facebook, la televisione e la bomba atomica. Chi ha creato i mostri



"Il giovanotto che qui parla – per meglio dire, si confessa – si chiama Chamath Palihapitiya. Per me, come credo per la maggior parte dei lettori, era uno sconosciuto. Ma è stato un personaggio importante. Infatti, è stato vice-presidente di Facebook. Adesso – e si capirà il perché – non lo è più.

Quella che vediamo e ascoltiamo è l’esposizione di un pentimento. Recente, risale al dicembre scorso. Ci spiega, pacatamente, di essersi reso conto, con grave ritardo, di avere contribuito a creare un mostro. Un mostro che ha cambiato la vita, il cervello, il modo di pensare, le relazioni umane, gli affetti, le inclinazioni, le abitudini, il tempo vitale e materiale, di due miliardi di persone (per ora, in quanto il processo è in corso e non c’è chi possa pensare di fermarlo).

Questo mostro – è Chamath Palihapitya che lo dice – ha ridotto l’intelligenza di chi lo ha incontrato, ha esaltato, deformandolo, l’individualismo di ciascuno, il suo isolamento dalla società in cui vive. Ha cioè azzerato la socialità, ha trasformato i miliardi di individui che sono finiti nella sua macina in prodotti,in merci. Ha controllato e controlla i comportamenti di masse sterminate di individui (anche di chi scrive e di chi legge queste righe). Ha realizzato (contribuito a realizzare) la “mutazione antropologica” di cui parlò Giovanni Sartori nel suo memorabile libro Homo videns." (CONTINUA NEL LINK)



"I Social Network sono dei propagatori di solitudini"


Non ricordo chi l'ha detta. Ma è una definizione perfetta. Non pesso che io possa attribuirla anche questa al buon Confucio...
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Minsky il Mer 22 Ago - 18:53

holubice ha scritto:Una volta tanto, per rimanere in tema...

Facebook, la televisione e la bomba atomica. Chi ha creato i mostri



"Il giovanotto che qui parla – per meglio dire, si confessa – si chiama Chamath Palihapitiya. Per me, come credo per la maggior parte dei lettori, era uno sconosciuto. Ma è stato un personaggio importante. Infatti, è stato vice-presidente di Facebook. Adesso – e si capirà il perché – non lo è più.

Quella che vediamo e ascoltiamo è l’esposizione di un pentimento. Recente, risale al dicembre scorso. Ci spiega, pacatamente, di essersi reso conto, con grave ritardo, di avere contribuito a creare un mostro. Un mostro che ha cambiato la vita, il cervello, il modo di pensare, le relazioni umane, gli affetti, le inclinazioni, le abitudini, il tempo vitale e materiale, di due miliardi di persone (per ora, in quanto il processo è in corso e non c’è chi possa pensare di fermarlo).

Questo mostro – è Chamath Palihapitya che lo dice – ha ridotto l’intelligenza di chi lo ha incontrato, ha esaltato, deformandolo, l’individualismo di ciascuno, il suo isolamento dalla società in cui vive. Ha cioè azzerato la socialità, ha trasformato i miliardi di individui che sono finiti nella sua macina in prodotti,in merci. Ha controllato e controlla i comportamenti di masse sterminate di individui (anche di chi scrive e di chi legge queste righe). Ha realizzato (contribuito a realizzare) la “mutazione antropologica” di cui parlò Giovanni Sartori nel suo memorabile libro Homo videns." (CONTINUA NEL LINK)



"I Social Network sono dei propagatori di solitudini"


Non ricordo chi l'ha detta. Ma è una definizione perfetta. Non pesso che io possa attribuirla anche questa al buon Confucio...
Non apprezzo facebook e non l'ho mai apprezzato. Ho iniziato ad usare facebook (il mio profilo vero) solo quando è stato necessario e comodo per tenere i contatti con alcuni compagni di escursioni. Non ci faccio altro, e per ridurre al minimo ogni possibile noia blocco senza pietà chiunque sia appena in odore di volermi molestare. Inoltre evito di essere infastidito da pubblicità e stronzate varie grazie al consueto AdBlocker, che peraltro su facebook non è sufficiente a garantire una completa pulizia, per cui ho aggiunto F.B. Purity che fa un eccellente lavoro di filtraggio di ogni genere di disturbo.
Ciò detto, mi pare però che attribuire a facebook una simile iperbolica nocività sia quantomeno esagerato. Senza dubbio facebook è pessimo, è gestito malissimo, è un ambiente di merda, sollecita negli utenti le peggiori pulsioni (a causa del modo in cui è gestito), ha un'essenza fascista, antidemocratica e ingiusta; ma che sia nocivo non lo direi. Se ne può fare a meno esattamente come si può fare a meno di darsi delle martellate sulle dita dei piedi, che è una cosa molto nociva. Oppure lo si può usare in modo selettivo e padroneggiarlo.
Il "mostro" non è facebook, il mostro è un'umanità al collasso.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Mer 22 Ago - 19:19

Minsky ha scritto:
Il "mostro" non è facebook, il mostro è un'umanità al collasso.

quoto.. grazieeee

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Gio 23 Ago - 9:48

Minsky ha scritto:
Non apprezzo facebook e non l'ho mai apprezzato. Ho iniziato ad usare facebook (il mio profilo vero) solo quando è stato necessario e comodo per tenere i contatti con alcuni compagni di escursioni. Non ci faccio altro, e per ridurre al minimo ogni possibile noia blocco senza pietà chiunque sia appena in odore di volermi molestare. Inoltre evito di essere infastidito da pubblicità e stronzate varie grazie al consueto AdBlocker, che peraltro su facebook non è sufficiente a garantire una completa pulizia, per cui ho aggiunto F.B. Purity che fa un eccellente lavoro di filtraggio di ogni genere di disturbo.
Ciò detto, mi pare però che attribuire a facebook una simile iperbolica nocività sia quantomeno esagerato. Senza dubbio facebook è pessimo, è gestito malissimo, è un ambiente di merda, sollecita negli utenti le peggiori pulsioni (a causa del modo in cui è gestito), ha un'essenza fascista, antidemocratica e ingiusta; ma che sia nocivo non lo direi. Se ne può fare a meno esattamente come si può fare a meno di darsi delle martellate sulle dita dei piedi, che è una cosa molto nociva. Oppure lo si può usare in modo selettivo e padroneggiarlo.
Il "mostro" non è facebook, il mostro è un'umanità al collasso.
Che dici Minsky... Forse farebbe il caso di fare qualcosa per questa umanità così mal messa.

Qualcosa che era stato iniziato 2.000 anni fa.

Qualcosa che in 2.000 anni è andato sempre più a ramengo.

Dai, fai il salto della quaglia, e vieni dalla mia parte!



(C'è davvero un sacco di lavoro da fare. Com'era: "La messe è tanta, ma gli operai sono pochi. Pregate il padrone della messe che mandi operai alla sua terra"

Oh, io sto' ben impicciato, con moglie e figli, tu sei in pensione, o meglio, sei in attesa di pensione ed Esodato, ma comunque abbastanza tranquillo grazie i tuoi risparmi per aver lavorato tanti anni nelle terre dei Mao Mao, e dei Baluba. Io mi imbarco in questa avventura, tu devi farlo più di me!
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Gio 23 Ago - 9:51

@RUSP
@MINSKY


SergioAD dove è finito? Sta sempre a rimirar la Luna e le altre stelle?


Ha fatto come il giovane ricco, che aveva troppi beni sotto il sole da perdere e, con la coda tra le gambe, s'è dileguato...?


suso

avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da SETH OTH il Gio 23 Ago - 16:31

Non male affatto per uno che, mentre è col culo su una sedia (quantunque con conformazione antiemorroidica), dice di credere a ama il prossimo tuo come te stesso, porgi l'altra guancia e perdona i tuoi nemici non sette ma settanta volte sette.
Credi che Gesù non ti veda quando rosichi e nutri rabbia?

holubice ha scritto:Io ora lo so. Di mio, su questa Terra, e su questo Universo, non ho un ca$$o di niente. Per questo se, oltre allo sbrego nel culo, l'altro giorno mi avessero portato via 2/3 kg di interiora a causa di un tumore, io non mi scomponevo. Neanche se facevo il salto del €iambotto (crepavo). E' facile salmodiare e benedire quello Lassù, quando tutto va bene. E' quando capitano le grane, che si vede la stoffa. Il vero marinaio si vede sul cacciatorpediniere in mezzo alla tempesta. No mentre da lo straccio al ponte sulla banchina del porto.
E quindi continua a sfuggirmi perché cachi tanto il cazzo: segui ciò che Egli ti suggerisce, non affannarti, fai come i gigli dei campi, mori de fame e vai a divertirti tra le nuvolette.


Io avevo posto una domanda bene specifica: a fronte di quei tot 'x' euro di paga, tu, lì dentro, fai, o non fai, un ca$$o?
Rispondere con un SI o con un NO. Il di più, ve lo ho già ribadito, è di nocumento. 
Guarda che  Gesù ti vede anche se dici le bugie. Inutile che fai la vittima degli statali sovra pagati che non vogliono rispondere alle tue oneste e schiette domande, perché sono domande che non hai mai fatto. Santommasizzati: vedere per credere
qui:
http://atei.forumattivo.com/t7323p150-e-se-le-cose-cominciassero-a-precipitare#387880
tra le tue apocalittiche farneticazioni non vi è alcuna domanda.
Eppure fai finta di si (v.8°comandamento) e ti lagni costruendoti da solo l'omino di paglia del cattivo statale che non risponde alle tue domande scomode:
Io gli ho fatto una domanda precisa: ti sei fatto paraculare per entrare nel tuo posto da ricercatore?
SILENZIO...
Domanda che in realtà non c'è [controllare per credere].
Una volta che hai espresso finalmente una domanda, oltre a scusarmi per non averti risposto (a cosa non si sa) ti rispondo.

Allora altro omino di paglia: ti inventi una nuova domanda a posteriori alla quale dovrei non aver risposto, perché gli statali sono brutti cattivi, imboscati e te lo mettono in quel posto (che poi si irrita)
e scrivi:
Io avevo posto una domanda bene specifica: a fronte di quei tot 'x' euro di paga, tu, lì dentro, fai, o non fai, un ca$$o?
Dove l'avevi posta di grazia? Puoi indicarmelo?
No, perché non l'hai mai fatto prima di qui.
Fai piangere Gesù ogni volta che dici le bugie.
La risposta, peraltro, sarebbe stata semplice e banale: certo.
Ma meglio inventarsi domande a cui i cattivi hanno paura di rispondere per giustificare le proprie insulse lagne.




Mah, che strano...
Sai TraIlSettEdOtto, io ho dovuto spostarmi tutto l'inverno in cima alle Dolomiti, perché qui non trovavo una mazza, e le bollette andavano pagate. Idem la spesa. Per riportare due piatti, come ho iniziato a fare a 14 anni, mi hanno chiesto di parlare 3-4 lingue, di essere affabulatore e spumenggiante più di Fiorello. Quasi che dovessi presentare Fantastico 8 da Via Asiago. Per una paga di 1.400 euro, per un impegno che cominciava alle 7 del mattino e finiva alle 22.00 di sera. Tutti i giorno. Questo quando lavori 'sotto padrone'. Perdonami, ma io nel mio precedente lavoro ho avuto molto a che fare con le entità (paranormali) statali e parastatali e mi sono fatto l'idea che valga il motto del Campari Bitter:
- Mai per caso!
Ogni volta, puntualmente, trovavo la solita accozzaglia di scansafatiche, invorniti e pusillanimi. Le ditte di consulenza sguazzano e fatturano (anche) nella pubblica amministrazione perché devono inniettare (cospique) quantità di risorse (uomini e donne) in quella entità, perché al suo interno non vi è nessuno che è capace e/o disposta a svolgere il (poco) lavoro da fare. Ti assicuro che più che con la valigetta, ogni volta volevo varcare quei portoni col Napalm ...
Insomma sei superiore alla media, ottimo studente, parli tre lingue, sei simpatico, bravo, spumeggiante, fantastico hai anni di esperienza e non trovi di meglio da fare che i lavoretti che qualunque ragazzino alle prime armi che vuole fare qualche soldo per le vacanze è in grado di fare appena uscito dalla sua cameretta...
Strano lo dovrei dire io. Mai per caso?

No, da un albergatore rabbino ho fatto 84 ore settimanali. Ovvero le 40 ore del mio contratto, altre 40 ore di un altro collega (virtuale) e 4 ore straordinarie di un terzo collega (sempre virtuale). Ma questo perché avevo il solito assillo della luce, del gas, dell'acqua, e del Supermercato.
Che ca¼¼o ne sai tu, che sei vissuto sempre nella tua bambagia, e ti è stato messo tutto al pari della bocca fin dalla più tenera età...?
Ti ho già risposto: nulla. E neppure lo voglio sapere. E se mai dovesse succedere, piuttosto che calarmi le braghe e finire a fare lo schiavo a pecora, vado in banca col mitra. Mi sembrava sufficientemente chiara come risposta.

Quando lavoravo dal rabbino delle 84 ore settimanali non avevo materialmente il tempo sufficiente per mangiare e dormire. Mi dovevo spostare con miei mezzi da e per l'albergo, e mangiare a casa mia perché questo taccagno (sospetto) riusciva a rifilare gli avanzi a qualche mensa. Ne sono quasi sicuro. Anche in Trentino Alto Adige ho postato poco. Lì facevo 'solo' 10 ore al giorno, 7 giorni su 7, quindi avevo 14 ore in più libere. Un bel prendere. E lì, qualche volta, ho inserito qualche contributo.
Adesso sono in malattia: se hai letto, mi hanno aperto il €u/o in quattro, ma le mani sono ancora non offese, e posso picchiettare liberamente. Non ti garba che  lo faccia?
Sai che ti dico? Ma vattene a |a#e in €u/o, te, e quell'ombellico che stai a rimirare fin dalla più tenera età.
Dai basta far piangere Gesù.

«Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.

Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».


A quella, la Manna, a te t'è caduta dal soffitto della tua cameretta... Mi par di capire. Ho ragione, o non sbaglio...?
Cosa non ti è chiaro di quanto ti ho spiegato?

Io mio devo adattare a fare mille cose per mettere insieme uno stipendi da operaio. Quando, a giorni, il nostro Spread sfonderà il tetto dei 550 punti base nei confronti del Bund Strumpstruppen, allora i nostri due statisti falchi Di Maio e Salvini faranno la voce grossa, i Paesi del ricco Nord Europa , che hanno già pronto il piano 'A' per far uscire l'Italia dall'Euro ("A" come: "Annatevene 'a fan€u/o"), in quel giorno, caro TraIlSettEdOtto, noi verremo buttati fuori dalla moneta unica, la carta moneta che avrai nel tuo portafogli perderà (in un giorno) il 30% del suo valore, e un altro 30% si volatilizzerò nel primo anno, tornando noi ad una inflazione intorno al 30% su base annua, come era nei rombanti anni 1978/1979. Oppure va a finire come accadde in Brasile ad una mia amica brasiliana che, da insegnante di scuola vicino a Rio, dovette lasciare il suo posto per andare a lavare i cessi ad Ibiza prima, in Trentino poi, perché era scoppiata una iperinflazione del 10.000%, la scuola la pagava con 6 mesi di ritardo, e dopo sei mesi il valore dell'assegno era volatilizzato.
Fai pesi, corri, fai pugilato, caro TraIlSettEdLott, perché là fuori c'è un Mondo molto brutto, un mondo dal quale tu hai sempre voltato lo sguardo, un Mondo che la tua famigliola, che ti ha fatto studiare con i tuoi ritmi caraibici, sbagliando, non ti ha fatto conoscere. Ed ora non hai gli anticorpi. E farai un brutto, bruttissimo risveglio...

"Se vuoi bene a tuo figlio, non gli fare mancare un po' di fame, e un po' di freddo"  (Confucio))
E quando arriverà (finalmente) l'ora per me saranno pianto e stridore di denti. Invece, visto che quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, tu sarai avanti a tutti! Anche grazie al fondo pensione del pellegrino.


E sì che mi pareva di averti già detto che delle sbruffonate di chi è convinto di essere laureato all'università della vita faccio lo stesso uso che posso fare delle pagine del tuo libro magico:
avatar
SETH OTH
-----------
-----------

Numero di messaggi : 883
Età : 101
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da SETH OTH il Gio 23 Ago - 16:34

Beh, non visualizzo l'immagine finale ma era facile, lo scrivo:
mi ci netto le terga.
avatar
SETH OTH
-----------
-----------

Numero di messaggi : 883
Età : 101
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Minsky il Gio 23 Ago - 17:25

holubice ha scritto:
Minsky ha scritto:
Non apprezzo facebook e non l'ho mai apprezzato. Ho iniziato ad usare facebook (il mio profilo vero) solo quando è stato necessario e comodo per tenere i contatti con alcuni compagni di escursioni. Non ci faccio altro, e per ridurre al minimo ogni possibile noia blocco senza pietà chiunque sia appena in odore di volermi molestare. Inoltre evito di essere infastidito da pubblicità e stronzate varie grazie al consueto AdBlocker, che peraltro su facebook non è sufficiente a garantire una completa pulizia, per cui ho aggiunto F.B. Purity che fa un eccellente lavoro di filtraggio di ogni genere di disturbo.
Ciò detto, mi pare però che attribuire a facebook una simile iperbolica nocività sia quantomeno esagerato. Senza dubbio facebook è pessimo, è gestito malissimo, è un ambiente di merda, sollecita negli utenti le peggiori pulsioni (a causa del modo in cui è gestito), ha un'essenza fascista, antidemocratica e ingiusta; ma che sia nocivo non lo direi. Se ne può fare a meno esattamente come si può fare a meno di darsi delle martellate sulle dita dei piedi, che è una cosa molto nociva. Oppure lo si può usare in modo selettivo e padroneggiarlo.
Il "mostro" non è facebook, il mostro è un'umanità al collasso.
Che dici Minsky... Forse farebbe il caso di fare qualcosa per questa umanità così mal messa.

Qualcosa che era stato iniziato 2.000 anni fa.

Qualcosa che in 2.000 anni è andato sempre più a ramengo.

Dai, fai il salto della quaglia, e vieni dalla mia parte!



(C'è davvero un sacco di lavoro da fare. Com'era: "La messe è tanta, ma gli operai sono pochi. Pregate il padrone della messe che mandi operai alla sua terra"

Oh, io sto' ben impicciato, con moglie e figli, tu sei in pensione, o meglio, sei in attesa di pensione ed Esodato, ma comunque abbastanza tranquillo grazie i tuoi risparmi per aver lavorato tanti anni nelle terre dei Mao Mao, e dei Baluba. Io mi imbarco in questa avventura, tu devi farlo più di me!
Ma, guarda, in tutta sincerità di "fare qualcosa per questa umanità così mal messa" mi sento in dovere solo sino ad un certo punto, e con la chiara consapevolezza di poter fare pochissimo.
Il problema fondamentale dell'umanità è rappresentato dall'ignoranza in cui le caste al potere tengono le grandi masse, cosa che va avanti da secoli e millenni e non potrà cambiare finché le masse non la smetteranno di riprodursi come bestie alimentando sempre di più il gregge di schiavi abbrutiti. Una persona che si trova in povertà e indigenza dovrebbe per prima cosa prendere coscienza del proprio stato e di ciò che lo ha causato, e rifiutarsi categoricamente di riprodursi per interrompere la nefasta catena che propaga sempre più la povertà e l'indigenza.
Qui mi viene bene agganciarmi al discorso che hai proposto sopra: chi sgobba è buono e chi batte la fiacca è cattivo. Una categorizzazione della minchia, perché se stessimo al mito dell'efficienza e della produttività, allora dovremmo diventare tutti come i cinesi, che lavorano sino allo sfinimento e fanno una vita che nemmeno i servi della gleba conoscevano. È vita degna di essere vissuta questa secondo te? A che pro? Perché occorre produrre sempre di più e sempre più intensamente? Produrre cosa? Abbiamo davvero bisogno di tutta questa roba? Se tutti facessero una vita da servi della gleba, chi potrebbe godersi l'enorme quantità di beni di consumo prodotti? L'arretramento dei lavoratori alle condizioni dei servi della gleba va a beneficio solo delle caste al potere: clero, politici, banchieri, burocrati, dirigenti etc.
Sono loro che hanno bisogno di sempre più schiavi e di pompare sempre più in quel grande sistema economico che è una truffa ai danni del popolo. Mi metto anch'io nel novero di quelli che hanno passato quasi tutta la vita a sgobbare come deficienti, 12-14 ore di cantiere compresi sabato e domenica per mesi e mesi, poi paracadutato da un cantiere ad un altro senza nemmeno passare da casa. Però almeno mi davano dei bei soldi. Che comunque non compensano una vita da schiavo. Io ho fatto questo perché non avevo scelta... se qualcun altro può scegliere ed evitare di farsi spremere come un limone, fa benissimo.
Finché un bel giorno preti, politici, banchieri e compagnia saranno tutti impiccati con le loro budella. Quello sarà il mondo nuovo.

_________________
Lo sciocco dice: «dio non esiste». Persino lo sciocco l'ha capito.
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschio Numero di messaggi : 19311
Età : 64
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Gio 23 Ago - 18:33

SETH OTH ha scritto:Insomma sei superiore alla media, ottimo studente, parli tre lingue, sei simpatico, bravo, spumeggiante, fantastico hai anni di esperienza e non trovi di meglio da fare che i lavoretti che qualunque ragazzino alle prime armi che vuole fare qualche soldo per le vacanze è in grado di fare appena uscito dalla sua cameretta...
Strano lo dovrei dire io. Mai per caso?

Obiezione Vostro Onore. Qui polemizzo forse, ma tenterò di dare una semplice descrizione oggettiva del mio, di caso:

- laureato in lingue (2, inglese e spagnolo) con specializzazione in interpretariato

- quasi 20 anni di esperienza in traduzioni tecniche dal tedesco a italiano, inglese e spagnolo

- altrettanti in interpretariato giuridico (da interrogatori in questura ad udienze in tribunale)

- vivo in un paese dove ancora la situazione occupazionale è meno catastrofica che in Cialtronia (dichiarazione da prendersi con le molle, vedi qui)

e...

...al momento vivo di:

- lezioni di nuoto private, da bambini sotto i 6 anni - età asilo - fino a pensionati

- personal training (alleno un paio di triatleti ed occasionalmente qualche ciccione in palestra)

- piccolo commercio in rete, ho casualmente scoperto una nicchia di mercato; specifiche su richiesta in zona privata, cosí Holu rosica di più mgreen

Questo per spezzare una lancia in favore di Holu, il quale a prescindere dal resto si adatta a fare lavori umili per sbarcare il lunario.

È la fine che stanno facendo in molti, e quasi la facevo anch'io, mi sono salvato per via di una certa versatilità ed inventiva.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da SETH OTH il Gio 23 Ago - 19:07

Rasputin ha scritto:
Obiezione Vostro Onore. Qui polemizzo forse, ma tenterò di dare una semplice descrizione oggettiva del mio, di caso:

- laureato in lingue (2, inglese e spagnolo) con specializzazione in interpretariato

- quasi 20 anni di esperienza in traduzioni tecniche dal tedesco a italiano, inglese e spagnolo

- altrettanti in interpretariato giuridico (da interrogatori in questura ad udienze in tribunale)

- vivo in un paese dove ancora la situazione occupazionale è meno catastrofica che in Cialtronia (dichiarazione da prendersi con le molle, vedi qui)

e...

...al momento vivo di:

- lezioni di nuoto private, da bambini sotto i 6 anni - età asilo - fino a pensionati

- personal training (alleno un paio di triatleti ed occasionalmente qualche ciccione in palestra)

- piccolo commercio in rete, ho casualmente scoperto una nicchia di mercato; specifiche su richiesta in zona privata, cosí Holu rosica di più mgreen

Questo per spezzare una lancia in favore di Holu, il quale a prescindere dal resto si adatta a fare lavori umili per sbarcare il lunario.

È la fine che stanno facendo in molti, e quasi la facevo anch'io, mi sono salvato per via di una certa versatilità ed inventiva.

Mah, non mi è del tutto chiaro a cosa obietti.
Immagino che nella ri-occupazione conti molto il fattore età (sebbene io stesso non sia più esattamente di primo pelo) ma l'idea che mi sono fatto a suo tempo, quando ho smesso di lavorare per alcuni mesi, è che se uno ha un po' di competenze in qualche settore, il lavoro lo trova (e qui il lavoro è soggetto della frase, visto che vari lavori hanno trovato me senza che li cercassi). Se poi uno non vuole farlo è un altro discorso. Immagino che per un 50enne che perde per qualche motivo il lavoro, anche se abbastanza specifico, sia piuttosto difficile trovarne un altro all'altezza, ma qui dovrei capire meglio cosa faceva il nostro eroe prima, perché ha dovuto smettere e come mai.
Comunque sia, mi spiace per lui, ma il fatto che lui non riesca a trovare un lavoro all'altezza delle sue doti non significa che tutti quelli che invece ci sono riusciti siano papponi paraculati che non se lo meritano, che gliela mettono nel culo, disonesti mangiapane a tradimento.
Inoltre non capisco tutto questo astio, soprattutto da una persona che -a parole- dice di credere nel vangelo. Quello che mi sembra emergere dai suoi scritti non è certo preoccupazione per le anime delle pecorelle smarrite ma rosicanza esacerbata contro chi è più fortunato (non dico più capace) di lui.
Cioè cerca di celarlo sotto principi umanitari e di giustizia sociale, ma non ci riesce tanto, ai miei occhi.
E ancora non capisco molte delle sue posizioni...
Dice di dover dare tutto ai poveri e che basta un saio e un bastone e poi si ammazza di lavoro per tirare su soldi, dice che ogni segreto sarà gridato ai quattro venti ma non l'abbiamo mai visto in faccia, dice che nessuno conosce "l'ora e il giorno" ma invece continua a scrivere "questa volta ci siamo" e tante altre comuni contraddizioni che, in definitiva, scaturiscono dal fatto di credere in scemenze mistiche ma di voler vivere una vita normale facendo i conti con un mondo normale.
avatar
SETH OTH
-----------
-----------

Numero di messaggi : 883
Età : 101
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Gio 23 Ago - 19:21

SETH OTH ha scritto:

Mah, non mi è del tutto chiaro a cosa obietti.
Immagino che nella ri-occupazione conti molto il fattore età (sebbene io stesso non sia più esattamente di primo pelo) ma l'idea che mi sono fatto a suo tempo, quando ho smesso di lavorare per alcuni mesi, è che se uno ha un po' di competenze in qualche settore, il lavoro lo trova (e qui il lavoro è soggetto della frase, visto che vari lavori hanno trovato me senza che li cercassi). Se poi uno non vuole farlo è un altro discorso. Immagino che per un 50enne che perde per qualche motivo il lavoro, anche se abbastanza specifico, sia piuttosto difficile trovarne un altro all'altezza, ma qui dovrei capire meglio cosa faceva il nostro eroe prima, perché ha dovuto smettere e come mai.
Comunque sia, mi spiace per lui, ma il fatto che lui non riesca a trovare un lavoro all'altezza delle sue doti non significa che tutti quelli che invece ci sono riusciti siano papponi paraculati che non se lo meritano, che gliela mettono nel culo, disonesti mangiapane a tradimento.
Inoltre non capisco tutto questo astio, soprattutto da una persona che -a parole- dice di credere nel vangelo. Quello che mi sembra emergere dai suoi scritti non è certo preoccupazione per le anime delle pecorelle smarrite ma rosicanza esacerbata contro chi è più fortunato (non dico più capace) di lui.
Cioè cerca di celarlo sotto principi umanitari e di giustizia sociale, ma non ci riesce tanto, ai miei occhi.
E ancora non capisco molte delle sue posizioni...
Dice di dover dare tutto ai poveri e che basta un saio e un bastone e poi si ammazza di lavoro per tirare su soldi, dice che ogni segreto sarà gridato ai quattro venti ma non l'abbiamo mai visto in faccia, dice che nessuno conosce "l'ora e il giorno" ma invece continua a scrivere "questa volta ci siamo" e tante altre comuni contraddizioni che, in definitiva, scaturiscono dal fatto di credere in scemenze mistiche ma di voler vivere una vita normale facendo i conti con un mondo normale.

Beh a cosa obiettavo mi pareva chiaro, a questo:

settott ha scritto:[...]hai anni di esperienza e non trovi di meglio da fare che i lavoretti che qualunque ragazzino alle prime armi che vuole fare qualche soldo per le vacanze è in grado di fare appena uscito dalla sua cameretta...[...]

che è una descrizione perfettamente adattabile anche alla mia situazione, solo che io ho culo perché so nuotare, mi intendo di sport e di quell'altra cosa di cui racconto in zona privata su richiesta.

Se no a quest'ora stavo anch'io a lavare piatti o spingere carriole.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da SETH OTH il Gio 23 Ago - 22:07

Ciò... Ma io non ce l'ho con uno che ha sfiga, perde il lavoro e non trova di meglio da fare che spaccarsi il culo. Ce l'ho (che poi ce l'ho... me ne fregasse qualcosa) con uno che ha sfiga, perde il lavoro, non trova di meglio da fare che spaccarsi il culo, nutre astio per chi non ha avuto tale sfiga, parla di un libro magico secondo il quale dovrebbe lui stesso pensare che essere povero fosse una beatitudine e non una sfiga ma poi la considera una sfiga, si sente la teiera del signore e professa l'apocalisse dalla quale si scampa solo facendo i barboni ma poi pensa a pagare bollette e affitti, ritiene che chi sta meglio di lui dovrebbe dare a lui quello che ha per poi stare peggio di lui, cita a sproposito minchiate mistiche cherrypiccate a proprio uso e consumo e, non si sa bene per quale trauma infantile, ce l'ha col mio ombellico...
avatar
SETH OTH
-----------
-----------

Numero di messaggi : 883
Età : 101
Occupazione/Hobby : Divinità.
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 17.06.16

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Gio 23 Ago - 22:44

SETH OTH ha scritto:Ciò... Ma io non ce l'ho con uno che ha sfiga, perde il lavoro e non trova di meglio da fare che spaccarsi il culo. Ce l'ho (che poi ce l'ho... me ne fregasse qualcosa) con uno che ha sfiga, perde il lavoro, non trova di meglio da fare che spaccarsi il culo, nutre astio per chi non ha avuto tale sfiga, parla di un libro magico secondo il quale dovrebbe lui stesso pensare che essere povero fosse una beatitudine e non una sfiga ma poi la considera una sfiga, si sente la teiera del signore e professa l'apocalisse dalla quale si scampa solo facendo i barboni ma poi pensa a pagare bollette e affitti, ritiene che chi sta meglio di lui dovrebbe dare a lui quello che ha per poi stare peggio di lui, cita a sproposito minchiate mistiche cherrypiccate a proprio uso e consumo e, non si sa bene per quale trauma infantile, ce l'ha col mio ombellico...

Ma certo, fin qui siamo d'accordo. È che secondo me non conosci Holu, durante questi raptus mistici che ha una volta l'anno diventa anche particolarmente acido (e te credo, lo diventerei anch'io se avessi delle crisi simili carneval )

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Gio 23 Ago - 23:49

Alla domanda se il tuo babbo e la tua mamma ti hanno imbucato il quel posto da ricercatore (di mosche...?) proprio non vuoi rispondere. A domanda precisa, non risponde.

Quanto alla tua citazione delle scritture, che assomiglia sinistramente a quanto faceva il maligno con lo Straccione nel deserto, alla fine dei 40 giorni di digiuno ...
SETH OTH ha scritto:
Dai basta far piangere Gesù.

«Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.

Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».



Ti rispondo, come fece lui, con un'altra citazione...

Non giudicate, per non essere giudicati; [2]perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati. [3]Perché osservi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio? [4]O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell'occhio tuo c'è la trave? [5]Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello.

Chi ha orecchi per intendere, lo intende. Chi non ci vuol sentire, no.

E non ti dicono neanche se Mamma, Babbo, Zia, Zio lo hanno imboscato in università a non fare una ma$$a tutto il giorno.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Gio 23 Ago - 23:57

Minsky ha scritto:
Ma, guarda, in tutta sincerità di "fare qualcosa per questa umanità così mal messa" mi sento in dovere solo sino ad un certo punto, e con la chiara consapevolezza di poter fare pochissimo.
Il problema fondamentale dell'umanità è rappresentato dall'ignoranza in cui le caste al potere tengono le grandi masse, cosa che va avanti da secoli e millenni e non potrà cambiare finché le masse non la smetteranno di riprodursi come bestie alimentando sempre di più il gregge di schiavi abbrutiti. Una persona che si trova in povertà e indigenza dovrebbe per prima cosa prendere coscienza del proprio stato e di ciò che lo ha causato, e rifiutarsi categoricamente di riprodursi per interrompere la nefasta catena che propaga sempre più la povertà e l'indigenza.
Qui mi viene bene agganciarmi al discorso che hai proposto sopra: chi sgobba è buono e chi batte la fiacca è cattivo. Una categorizzazione della minchia, perché se stessimo al mito dell'efficienza e della produttività, allora dovremmo diventare tutti come i cinesi, che lavorano sino allo sfinimento e fanno una vita che nemmeno i servi della gleba conoscevano. È vita degna di essere vissuta questa secondo te? A che pro? Perché occorre produrre sempre di più e sempre più intensamente? Produrre cosa? Abbiamo davvero bisogno di tutta questa roba? Se tutti facessero una vita da servi della gleba, chi potrebbe godersi l'enorme quantità di beni di consumo prodotti? L'arretramento dei lavoratori alle condizioni dei servi della gleba va a beneficio solo delle caste al potere: clero, politici, banchieri, burocrati, dirigenti etc.
Sono loro che hanno bisogno di sempre più schiavi e di pompare sempre più in quel grande sistema economico che è una truffa ai danni del popolo. Mi metto anch'io nel novero di quelli che hanno passato quasi tutta la vita a sgobbare come deficienti, 12-14 ore di cantiere compresi sabato e domenica per mesi e mesi, poi paracadutato da un cantiere ad un altro senza nemmeno passare da casa. Però almeno mi davano dei bei soldi. Che comunque non compensano una vita da schiavo. Io ho fatto questo perché non avevo scelta... se qualcun altro può scegliere ed evitare di farsi spremere come un limone, fa benissimo.
Finché un bel giorno preti, politici, banchieri e compagnia saranno tutti impiccati con le loro budella. Quello sarà il mondo nuovo.

"Mentre erano in cammino, entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. [39]Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; [40]Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: «Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». [41]Ma Gesù le rispose: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, [42]ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta»."

Lo vedi...? State dicendo la stessa cosa.

Tu non devi confondere il Padre e il Figlio con gli indegni, a volte ributtanti, suoi attuali rappresentanti terreni,

Quelli, lo sai benissimo, li prendeva, e li prenderebbe ancora, a frustate....
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Ven 24 Ago - 0:05

Rasputin ha scritto:...

Questo per spezzare una lancia in favore di Holu, il quale a prescindere dal resto si adatta a fare lavori umili per sbarcare il lunario.

È la fine che stanno facendo in molti, e quasi la facevo anch'io, mi sono salvato per via di una certa versatilità ed inventiva.

E' la fine che fanno tutti quelli che non sono ben incistati nel sistema. Che non hanno genitori che sono appiccicati a questo, o a quel partito da decenni, in funzione della sistemazione propria e dei propri discendenti..

Discendenti che, guarda caso sono quasi sempre dei discendenti di ru@oli di mer%a...


Ho conosciuto un padre che, per fare entra il proprio figlio come controllore di volo, ha fatto da maggiordomo per decenni al locale Ras della Democrazia Cristiana, che gli prestava la auto nuova di zecca per andare a sparare alle passere nelle foreste polacche ...

Conosco una madre che ha aperto (a sue spese) una sezione di un partito derivato dalla DC, al solo scopo di ottenere di imboscare al sua figlia che stava finendo di laurearsi dentro uno dei tanti enti inutili, e dannosi, a buscarsi un discreto stipendio senza fare mai nulla, e senza mai avere un gratta capo.

Potrei fare Nomi e Cognomi. Tanto è tutto vero.

E conosco decine di storie simili. Di famiglie i cui membri, guarda caso, si imbucano tutti per magia dentro allo Stato. Gatto compreso....


hmm
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Rasputin il Ven 24 Ago - 0:07

Holu sai cosa ti farebbe bene secondo me? Un contrattempo, tipo questo



ma più serio, di quelli che ci metti due mesi a guarire completamente. E secondo me lo sai anche, non per nulla mantieni una certa segretezza riguardo la tua persona ed identità. Ma ricordati, l'anonimità in rete è un'utopia. Forse guariresti anche di testa

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Dreams is what makes things happen (Ozzy Osbourne)

La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschio Numero di messaggi : 53694
Età : 58
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, agnosticomachia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da holubice il Ven 24 Ago - 0:19

SETH OTH ha scritto:

Mah, non mi è del tutto chiaro a cosa obietti.
Immagino che nella ri-occupazione conti molto il fattore età (sebbene io stesso non sia più esattamente di primo pelo) ma l'idea che mi sono fatto a suo tempo, quando ho smesso di lavorare per alcuni mesi, è che se uno ha un po' di competenze in qualche settore, il lavoro lo trova (e qui il lavoro è soggetto della frase, visto che vari lavori hanno trovato me senza che li cercassi). Se poi uno non vuole farlo è un altro discorso. Immagino che per un 50enne che perde per qualche motivo il lavoro, anche se abbastanza specifico, sia piuttosto difficile trovarne un altro all'altezza, ma qui dovrei capire meglio cosa faceva il nostro eroe prima, perché ha dovuto smettere e come mai.
Comunque sia, mi spiace per lui, ma il fatto che lui non riesca a trovare un lavoro all'altezza delle sue doti non significa che tutti quelli che invece ci sono riusciti siano papponi paraculati che non se lo meritano, che gliela mettono nel culo, disonesti mangiapane a tradimento.
Inoltre non capisco tutto questo astio, soprattutto da una persona che -a parole- dice di credere nel vangelo. Quello che mi sembra emergere dai suoi scritti non è certo preoccupazione per le anime delle pecorelle smarrite ma rosicanza esacerbata contro chi è più fortunato (non dico più capace) di lui.
Cioè cerca di celarlo sotto principi umanitari e di giustizia sociale, ma non ci riesce tanto, ai miei occhi.
E ancora non capisco molte delle sue posizioni...
Dice di dover dare tutto ai poveri e che basta un saio e un bastone e poi si ammazza di lavoro per tira[/b]re su soldi, dice che ogni segreto sarà gridato ai quattro venti ma non l'abbiamo mai visto in faccia, dice che nessuno conosce "l'ora e il giorno" ma invece continua a scrivere "questa volta ci siamo" e tante altre comuni contraddizioni che, in definitiva, scaturiscono dal fatto di credere in scemenze mistiche ma di voler vivere una vita normale facendo i conti con un mondo normale.

"Uno dei dottori della legge intervenne: «Maestro, dicendo questo, offendi anche noi». [46]Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della legge, [b]che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!
[47]Guai a voi, che costruite i sepolcri dei profeti, e i vostri padri li hanno uccisi. [48]Così voi date testimonianza e approvazione alle opere dei vostri padri: essi li uccisero e voi costruite loro i sepolcri. [49]Per questo la sapienza di Dio ha detto: Manderò a loro profeti e apostoli ed essi li uccideranno e perseguiteranno; [50]perché sia chiesto conto a questa generazione del sangue di tutti i profeti, versato fin dall'inizio del mondo, [51]dal sangue di Abele fino al sangue di Zaccaria, che fu ucciso tra l'altare e il santuario. Sì, vi dico, ne sarà chiesto conto a questa generazione. [52]Guai a voi, dottori della legge, che avete tolto la chiave della scienza. Voi non siete entrati, e a quelli che volevano entrare l'avete impedito».

[53]Quando fu uscito di là, gli scribi e i farisei cominciarono a trattarlo ostilmente e a farlo parlare su molti argomenti, [54]tendendogli insidie, per sorprenderlo in qualche parola uscita dalla sua stessa bocca."


Dire davvero la Verità, tutta la Verità, niente altro che la Verità é una cosa molto periocolosa. Sopratutto perché lo devi fare sempre. Non solo con TraIlSettEdLott, ma con soggetti molto più potenti e pericolosi di lui.

E lì che iniziano le vere e proprie persecuzioni....



avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6860
Età : 96
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Below minimum wages
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Torna in alto Andare in basso

Re: Che rapporto avete con Facebook?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 24 di 25 Precedente  1 ... 13 ... 23, 24, 25  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum