Perchè ai preti piacciono i bambini?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da BestBeast il Gio 4 Lug - 9:52

undefined ha scritto:
BestBeast ha scritto:Forse l'ho già scritto da qualche parte, ma penso che in presenza di questa malattia, la spinta ai voti per alcune persone si rende quasi necessaria.

Questo perché pensano di beneficiare del voto di castità in maniera passiva, illudendosi che dal momento della promessa, sopraggiunga spontanea una vera e propria resa dei sensi, o comunque che questa possa esser raggiunta più facilmente con una manifesta promessa di rinuncia (un po' come qualcuno, dovendo mettersi a dieta, avverte il bisogno di farlo sapere a tutti, come se questo andasse ad alimentare la propria forza di volontà nel perseguire l'obiettivo).

In ultimo, sicuramente si illudono che la preghiera e la fede in generale, assunta una nuova e superiore posizione (quella del prete), si amplifichi per colmare/correggere i propri pensieri disturbati, avvertiti come peccaminosi ed insani, oppure compensare i peccati commessi o che l'individuo avverte come commissibili in futuro.

Questo discorso lo si può fare pari-pari con l'omosessualità, anche se detesto che i due diversissimi ambiti, possano sembrare in qualche modo attigui.
L'omosessualità non è certo una malattia, non è un disturbo, non è una perversione, non è un peccato.
Tuttavia, come per il discorso di cui sopra, può essere vista (specie dal credente) proprio sotto questa ottica,
e ciò possa spingerlo ad affrontare un percorso del tutto analogo, nelle stesse modalità e per le stesse motivazioni.

Una grossa analisi psicologica andrebbe operata su individui che manifestano la volontà di prendere i voti, e più in generale, su tutti i mestieri che permettono di venir a contatto con bambini più o meno disagiati.

Ho pensato anche io questa cosa.
Il pedofilo non ha un buon rapporto con il sesso, avrebbe  voluto non giungere mai allo sviluppo sessuale. Non a caso sceglie oggetti sessuali  non  fisicamente maturi.
Però pensare questo, significa ipotizzare che il pedofilo voglia trattenersi e prenda per questo i voti. Non trovi? Lo ritieni possibile? Perchè poi allora abuserebbe senza smettere?
L'accostamento al tema dell'omosessualità viene spontaneo e non ritengo sia sbagliato. Io sono giunta all'idea infatti che un conto è l'omosessualità, sana quanto l'eterosessualità, e un conto è "l'omosessualità reattiva" come ad esempio quella presente all'interno della chiesa. La chiamo omosessualità reattiva perchè non nasce dalla scelta di un oggetto sessuale omo, ma dal rifiuto di un oggetto sessuale etero e non è un giochetto di parole. I preti che praticano l'omosessualità lo fanno perchè non possono permettersi di desiderare l'oggetto sessuale donna, essendo questo demonizzato e sotto tabù. L'uomo è per loro un rurrogato, scelto a causa di una nevrosi sessuale grave e perturbante.  E anche in quest'ottica l'idea che la scelta del sacederdozio sia un modo per fuggire la sessualità sta in piedi.

Grassetto n° 1 - Sì, penso proprio sia questo il motivo principale. 
Poi ci sarà senz'altro qualche mostro che si vota soltanto per adescare più facilmente o giovare anche lui della copertura fornita dal Vaticano agli abusatori. 
Per queste persone mi sforzo di continuare ad essere contro la pena di morte.
Date le premesse (e le promesse), si troverebbe comunque nell'impossibilità di gestire la malattia come avrebbe voluto, proprio per il fatto che la pulsione è irresistibile, il suo controllo esula dalla forza di volontà e dalle più o meno buone intenzione che si possono avere. Non riesce a smettere.

Grassetto n° 2 - È veramente una bella analisi, non ci avevo mai pensato. 
La condivido totalmente.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Lug - 10:16

BestBeast ha scritto:
undefined ha scritto:
BestBeast ha scritto:Forse l'ho già scritto da qualche parte, ma penso che in presenza di questa malattia, la spinta ai voti per alcune persone si rende quasi necessaria.

Questo perché pensano di beneficiare del voto di castità in maniera passiva, illudendosi che dal momento della promessa, sopraggiunga spontanea una vera e propria resa dei sensi, o comunque che questa possa esser raggiunta più facilmente con una manifesta promessa di rinuncia (un po' come qualcuno, dovendo mettersi a dieta, avverte il bisogno di farlo sapere a tutti, come se questo andasse ad alimentare la propria forza di volontà nel perseguire l'obiettivo).

In ultimo, sicuramente si illudono che la preghiera e la fede in generale, assunta una nuova e superiore posizione (quella del prete), si amplifichi per colmare/correggere i propri pensieri disturbati, avvertiti come peccaminosi ed insani, oppure compensare i peccati commessi o che l'individuo avverte come commissibili in futuro.

Questo discorso lo si può fare pari-pari con l'omosessualità, anche se detesto che i due diversissimi ambiti, possano sembrare in qualche modo attigui.
L'omosessualità non è certo una malattia, non è un disturbo, non è una perversione, non è un peccato.
Tuttavia, come per il discorso di cui sopra, può essere vista (specie dal credente) proprio sotto questa ottica,
e ciò possa spingerlo ad affrontare un percorso del tutto analogo, nelle stesse modalità e per le stesse motivazioni.

Una grossa analisi psicologica andrebbe operata su individui che manifestano la volontà di prendere i voti, e più in generale, su tutti i mestieri che permettono di venir a contatto con bambini più o meno disagiati.

Ho pensato anche io questa cosa.
Il pedofilo non ha un buon rapporto con il sesso, avrebbe  voluto non giungere mai allo sviluppo sessuale. Non a caso sceglie oggetti sessuali  non  fisicamente maturi.
Però pensare questo, significa ipotizzare che il pedofilo voglia trattenersi e prenda per questo i voti. Non trovi? Lo ritieni possibile? Perchè poi allora abuserebbe senza smettere?
L'accostamento al tema dell'omosessualità viene spontaneo e non ritengo sia sbagliato. Io sono giunta all'idea infatti che un conto è l'omosessualità, sana quanto l'eterosessualità, e un conto è "l'omosessualità reattiva" come ad esempio quella presente all'interno della chiesa. La chiamo omosessualità reattiva perchè non nasce dalla scelta di un oggetto sessuale omo, ma dal rifiuto di un oggetto sessuale etero e non è un giochetto di parole. I preti che praticano l'omosessualità lo fanno perchè non possono permettersi di desiderare l'oggetto sessuale donna, essendo questo demonizzato e sotto tabù. L'uomo è per loro un rurrogato, scelto a causa di una nevrosi sessuale grave e perturbante.  E anche in quest'ottica l'idea che la scelta del sacederdozio sia un modo per fuggire la sessualità sta in piedi.

Grassetto n° 1 - Sì, penso proprio sia questo il motivo principale. 
Poi ci sarà senz'altro qualche mostro che si vota soltanto per adescare più facilmente o giovare anche lui della copertura fornita dal Vaticano agli abusatori. 
Per queste persone mi sforzo di continuare ad essere contro la pena di morte.
Date le premesse (e le promesse), si troverebbe comunque nell'impossibilità di gestire la malattia come avrebbe voluto, proprio per il fatto che la pulsione è irresistibile, il suo controllo esula dalla forza di volontà e dalle più o meno buone intenzione che si possono avere. Non riesce a smettere.

Grassetto n° 2 - È veramente una bella analisi, non ci avevo mai pensato. 
La condivido totalmente.

Pare invece che sia il motivo principale, il pedofilo esclusivo (Questo il termine tecnico) tende più o meno consciamente a scegliersi un mestiere che gli permetta di stare a contatto coi bambini. Oltre ai preti, maestri elementari, d'asilo ecc. pare siano categorie a rischio.

La seconda invece se non ricordo male si chiama omosessualità coatta, probabilmente chiamata cosí perché più comune nelle carceri.

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52120
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Miele il Gio 4 Lug - 10:24

BestBeast ha scritto:

Grassetto n° 1 - Sì, penso proprio sia questo il motivo principale. 
Poi ci sarà senz'altro qualche mostro che si vota soltanto per adescare più facilmente o giovare anche lui della copertura fornita dal Vaticano agli abusatori. 
Per queste persone mi sforzo di continuare ad essere contro la pena di morte.
Date le premesse (e le promesse), si troverebbe comunque nell'impossibilità di gestire la malattia come avrebbe voluto, proprio per il fatto che la pulsione è irresistibile, il suo controllo esula dalla forza di volontà e dalle più o meno buone intenzione che si possono avere. Non riesce a smettere.

Grassetto n° 2 - È veramente una bella analisi, non ci avevo mai pensato. 
La condivido totalmente.

La pena di morte sarebbe una soluzione pratica. Ma sarebbe etica? E anche mandando a quel paese l'etica ( che non mi sta simpatica), ci aiuterebbe a capire il problema ?
Vedi, sarò anche una povera illusa, ma io sono del parere che fornire un aiuto psicologico ad un abusante, dopo averlo giustamente condannato secondo la legge, è utile alla collettività perchè può gettare luce sulle dinamiche psichiche che stanno dietro alla pedofilia. Se si riuscisse a comprenderle a fondo, si potrebbe capire dove il meccanismo si intoppa e prevenire forse l'insorgere del disturbo.
Sull'altro forum dove scrivo, due anni fa si era fatto vivo un pedofilo. L'avevo subdorato da ciò che scriveva, e poi l'ha dichiarato apertamente guadagnandosi il ban ( giusto secondo me). Questa persona disse che ha 13 anni aveva avuto la sensazione di essere attratto dai bambini, e che a 16 ne è stato certo. Cosa è successo in quei tre anni? Ecco... assistere un pedofilo in carcere può portare a capirlo e magari ad evitare che altri lo diventino.
Suona come una pia illusione, ma le illusioni sono le uniche cose pie che mi sono rimaste.

Grazie per quello che hai scritto al numero 2.
avatar
Miele
------------
------------

Numero di messaggi : 23
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.13

http://www.lavalledelleco.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Miele il Gio 4 Lug - 10:26

Rasputin ha scritto:
La seconda invece se non ricordo male si chiama omosessualità coatta, probabilmente chiamata cosí perché più comune nelle carceri.

Non lo sapevo, l'altro era un neologismo mio.
Ora faccio una ricerchina in rete per vedere se è la stessa cosa.
Thanks inchino 
avatar
Miele
------------
------------

Numero di messaggi : 23
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.13

http://www.lavalledelleco.net/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Lyallii il Gio 4 Lug - 10:26

Secondo me son proprio bastardi e decidono di farsi preti apposta!
Se uno è cosciente di star male, di avere un problema e non è un bastardo pezzo di merda si va a far curare, non si fa prete!

avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 34
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Lug - 10:47

Miele ha scritto:
Rasputin ha scritto:
La seconda invece se non ricordo male si chiama omosessualità coatta, probabilmente chiamata cosí perché più comune nelle carceri.

Non lo sapevo, l'altro era un neologismo mio.
Ora faccio una ricerchina in rete per vedere se è la stessa cosa.
Thanks inchino 

Di nulla, anche se secondo me il termine più interessante è "Pedofilo esclusivo"

http://www.psicologo-prato.it/sessuologia-prato/pedofilia-trattamento.php

EDIT

non era farina del mio sacco ed ho cercato, ecco qui un vecchio intervento (Il verde glie l'ho dato io a suo tempo) di una stimata utente che tra l'altro è del mestiere:

http://atei.forumitalian.com/t2163p40-livorno-bebe-a-coppia-gay-affittato-l-utero-negli-usa#40115

consiglio la lettura integrale ok

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52120
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da BestBeast il Gio 4 Lug - 11:05

Miele ha scritto:
BestBeast ha scritto:Per queste persone mi sforzo di continuare ad essere contro la pena di morte.

La pena di morte sarebbe una soluzione pratica. Ma sarebbe etica? E anche mandando a quel paese l'etica ( che non mi sta simpatica), ci aiuterebbe a capire il problema ?
Vedi, sarò anche una povera illusa, ma io sono del parere che fornire un aiuto psicologico ad un abusante, dopo averlo giustamente condannato secondo la legge, è utile alla collettività perchè può gettare luce sulle dinamiche psichiche che stanno dietro alla pedofilia. Se si riuscisse a comprenderle a fondo, si potrebbe capire dove il meccanismo si intoppa e prevenire forse l'insorgere del disturbo.
Sull'altro forum dove scrivo, due anni fa si era fatto vivo un pedofilo. L'avevo subdorato da ciò che scriveva, e poi l'ha dichiarato apertamente guadagnandosi il ban ( giusto secondo me). Questa persona disse che ha 13 anni aveva avuto la sensazione di essere attratto dai bambini, e che a 16 ne è stato certo. Cosa è successo in quei tre anni? Ecco... assistere un pedofilo in carcere può portare a capirlo e magari ad evitare che altri lo diventino.
Suona come una pia illusione, ma le illusioni sono le uniche cose pie che mi sono rimaste.

Grazie per quello che hai scritto al numero 2.
Condivido tutto, come ripeto, sono contro la pena di morte anche per questi individui.


Rasputin, ho dubbi in merito a quello che hai scritto. 
Non conosco i dati, sono certamente buoni, ma mi chiedo se ci sia un metodo diverso nell'individuare le cosiddette "categorie a rischio" che non consista nel contare a posteriori i casi di abusi subiti, attribuendoli alle rispettive categorie.
In questo senso, risulta ovvio che ci sono più abusi dove ci sono più bambini, ma ciò non dimostra che i pedofili scelgano di proposito quel genere di mestieri, anzi forse questo è indimostrabile.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Lug - 11:10

BB ho editato sopra

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52120
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da BestBeast il Gio 4 Lug - 12:23

Letto integralmente e non ci trovo punti di disaccordo con quanto espresso da me; ha evidenziato giustamente alcuni dei meccanismi mentali che ricorrono nei pedofili.


Non ha invece dimostrato che i pedofili scelgano mestieri con forte presenza di bambini, pensare di poterci riuscire, significa interpretare male i dati.


Sarebbe come affermare che i muratori scelgano mestieri ad elevata presenza di cemento armato (infatti le statistiche ci dicono che ogni 100 persone pescate a caso in una biblioteca -> 2 sono muratori, mentre 100 persone in un cantiere edile -> 95 sono muratori).

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Rasputin il Gio 4 Lug - 12:48

BestBeast ha scritto:Letto integralmente e non ci trovo punti di disaccordo con quanto espresso da me; ha evidenziato giustamente alcuni dei meccanismi mentali che ricorrono nei pedofili.


Non ha invece dimostrato che i pedofili scelgano mestieri con forte presenza di bambini, pensare di poterci riuscire, significa interpretare male i dati.


Sarebbe come affermare che i muratori scelgano mestieri ad elevata presenza di cemento armato (infatti le statistiche ci dicono che ogni 100 persone pescate a caso in una biblioteca -> 2 sono muratori, mentre 100 persone in un cantiere edile -> 95 sono muratori).

Non è facile dimostrare una roba del genere, ma a me pare ci siano buoni presupposti per pensare che sia una tesi plausibile.

Il paragone coi muratori mi pare abbastanza poco calzante Royales 

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



I know I'm like a horse, I could kill myself exercising if I wanted to (Lionel Sanders)

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit. (La democrazia non ha nulla a che vedere con libertà, diritti umani o libertà di opinione. È semplicemente la dittatura della maggioranza).
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 52120
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante, islamofobo praticante, libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da BestBeast il Gio 4 Lug - 14:02

Sono stato mezz'ora a scrivere e per sbaglio ho chiuso.
mad..
Ammettiamo che si scopra che la parte maggiore di chi commette abusi su minori fa il geometra di professione. Ora, i dati ci dicono che nei catasti edilizi è molto facile incontrare geometri. Da qui, concordi che non sarebbe corretto affermare che i pedofili scelgano per una qualche ragione di lavorare nei catasti, o no? 
Potrei cambiare storia, ma non ci sarà mai parallelismo che calzi a pennello come la premessa originale!

Comunque dicevo, diventare preti non è esattamente facile come procurarsi un carretto e spingerlo sulla spiaggia vendendo abusivamente granite al limone.
Quanti pedofili vuoi che riescano in questo arduo intento? Sicuramente una esigua minoranza.
Questo per dare un idea di quanti pedofili possano scegliere "scientemente" (ed ottenere) il mestiere di prete.
La categoria più preoccupante, da questo punto di vista, mi sembra più quella dei catechisti, dei capi scout, degli assistenti sociali volontari, obiettivi perseguibili, insomma.
Pur non essendo tali categorie per forza di cose interessate da marcati sviluppi deviati della sessualità, dovrebbero essere a rigor di logica, le preferibili per un pedofilo.

Cosa dicono quei dati? Il numero di abusi accertati in ambito ecclesiastico è maggiore di quello accertato al di fuori di quello stesso ambito. Questo conferma le nostre spiacevoli sensazioni, ne prendiamo atto.
Ma affermare che ci siano più pedofili in ambito ecclesiastico rispetto ad un altro ambito qualunque, è azzardato. Fuori potrebbero in effetti esserci molti più pedofili astenutisi dal commettere reati, e questi non entrerebbero mai nelle nostre statistiche.
La seconda affermazione è da dimostrare, ma anche la prima. Ovvio che sto anche un po' facendo l'avvocato di dio, ho affermato io stesso che i pedofili "scelgono" il mestiere di prete per arrestarsi (in tutti i sensi in cui può essere interpretato). In quel caso ci vedo i presupposti. Il tormento dei peccati commessi, la preghiera per sollevarsi che non basta, il sacerdozio da raggiungere, la speranza di fermarsi presto. 
Ma la speranza è vinta e tradita dalla malattia.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da vnd il Gio 4 Lug - 18:50

Miele ha scritto:
vnd ha scritto:
1.
Ci sono categorie di persone nelle quali i pedofili sembrano più presenti.
Tra questi vi sono gli educatori. Quindi insegnanti, allenatori e, naturalmente, preti. Ma non mancano i Rabbini e, ci scommetterei, i pastori.  E naturalmente non mancanole pedofile. Anche se non se ne parla mai.

2.
La situazione dei preti si fa più complessa per due importanti ragioni:
2.1. I preti non possono sposarsi. Quindi:
- il sacerdozio diventa un'occupazione rifugio per persone che hanno, più o meno consapevolmente, problemi di relazione dovuti a timidezza o omosessualità che non vogliono o possono  esternare;
- l'astinenza sessuale forzata, cui i sacerdoti si sottopongono, è a sua volta terreno fertile per lo sviluppo di atteggiamenti sessuali inusuali o trasgressivi.

2.1.2. la formazione dei sacerdoti cattolici prevede lunghi periodi di isolamento. Questo era vero soprattutto nel passato. Quando si entrava in seminario a sei anni e se ne usciva prete, con la sola interruzione delle vacanze estive. Che uno passava per lo più in parrocchia. A contatto con persone che potevano essere già contaminate.

3.
Stiamo parlando di persone che, per varie ragioni, vivono la loro sessualità con vergogna. L'abuso sui bambini avviene perché la reazione del bambino non è temuta. La violenza è sempre esercitata da un soggetto che è o si ritiene più forte su un soggetto che è o è ritenuto più debole. Nel sesso come nel resto. L'acqua non va in salita. Solo gli idioti possono stupirsi del fatto che in genere la violenza è esercitata con maggior frequenza da:
- uomini: su donne (femminicidio del cazzo), bambini e animali;
- da donne: su bambini e animali;
- da bambini: su animali.

4.
Il violento è sempre vigliacco.


5.
Essere prete è difficile. Per cui è facile sbagliare.
Si può essere attaccati ai soldi, trombarsi la perpetua, la parrocchiana, nubile o sposata, si possono fingere furti di mobili della chiesa, rivenduti di nascosto ad antiquari.
I preti vivono in un'ambiente isolato. Sanno tutto gli uni degli altri e, tra loro, sono ricattabili. Ecco spiegata la loro omertà.

Quoto tutto, con due eccezioni. Sorvoliamo sui punti d'accordo e concentriamoci sui punti di "disaccordo".
Punti 2 . Davvero per te l'astinenza sessuale basta a spiegare la pedofilia nella chiesa?
Il bambino ha caratteristiche ben specifiche che rendono difficile che esso sia un oggetto di ripiego. Può esserlo un uomo adulto o un adolescente, ma una persona fisicamente non matura solletica corde decisamente diverse.
Punto 5. Dai un'occhiata al video del mio post precedente. La via della giustificazione è pericolosa.


Riguardo la 2, ritengo di sì.
L'astinenza sessuale non è una condizione naturale ed è possibile che l'energia accumulata spinga a comportamenti eccessivi se non proprio depravati.
Ove per depravato si intende il rapporto con persona non consenziente o non in grado di esprimere consenso, quale appunto, il minore.
Il bambino, come l'animale, è un ripiego.
Questo non significa.... che.... il pedofilo non sia eccitato ma che in condizioni normali, forse, non sarebbe mai sceso a quel livello.

Oh... poi possono esistere pedofili e pedofile che hanno regolari rapporti sessuali con coetanei di sesso opposto, magari persino  soddisfacenti...
Noi stavamo parlando della ragione per la quale la percentuale di preti pedofili sia apparentemente più elevata che altre.


Non ho ancora visto il filmato ma sebbene risulti che il pedofilo è spesso stato abusato nell'infanzia, ciò non toglie che il comportamento sia ingiustificabile.
Nè io avevo intenzione di giustificare i preti pedofili.
Anzi...

I preti pedofili stanno ancora più sul culo perché è stridente il contrasto tra la moralità predicata e quella praticata.
avatar
vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Totogno85 il Ven 5 Lug - 15:40

http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
avatar
Totogno85
-------------
-------------

Numero di messaggi : 54
Località : Roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Odis89 il Ven 5 Lug - 15:46

Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da jessica il Ven 5 Lug - 15:50

Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

thinkthank non vedo molta differenza...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Totogno85 il Ven 5 Lug - 15:56

Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

 ahahaa hai ragione!carneval
avatar
Totogno85
-------------
-------------

Numero di messaggi : 54
Località : Roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Odis89 il Ven 5 Lug - 16:07

jessica ha scritto:
Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

thinkthank non vedo molta differenza...
Clicca su entrambi... wink.. 
avatar
Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da jessica il Ven 5 Lug - 16:15

capisco...
hihihihih 
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6705
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da don alberto il Dom 7 Lug - 12:13

Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

se questi sono i cervelli fini dell'altra parte,
possiamo dormire sonni tranquilli
avatar
don alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Età : 67
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da primaverino il Dom 7 Lug - 13:25

don alberto ha scritto:
Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

se questi sono i cervelli fini dell'altra parte,
possiamo dormire sonni tranquilli

Modalità "Ateo-di-ferro" ON

Cosa vorresti insinuare?
Che sei una persona normale? (impossibile! Sei un prete, e per soprammercato sussiste pure il dubbio che tu ci creda davvero, quindi "due volte pirla"...).*
Che il tuo equilibrio psico-emotivo è saldo? (impossibile! Il Maestro U. Fanelli ha "dimostrato" il contrario).

* Dai, dillo! Hai fatto il prete perché sei gay-represso, perché sei "deviato" o solo perché non avevi voglia di lavorare?
Qual è la tua "scusa"?
Oggi sono "in buona" e magari non ti faccio la pelle...

Modalità "Ateo-di-ferro" OFF
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 54
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Minsky il Dom 7 Lug - 14:15

don alberto ha scritto:
Odis89 ha scritto:
Totogno85 ha scritto:http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html


Non lo copio tutto perchè è abbastanza lungo ma da una visione a mio parere corretta del perchè le devianze sessuali siano presenti in percentuale maggiore nel clero, compresa la pedofilia.
Il link è meglio inserirlo così:
http://www.keinpfusch.net/2012/12/la-prima-associazione-gay-della-storia.html wink.. 

se questi sono i cervelli fini dell'altra parte,
possiamo dormire sonni tranquilli
Non esiste un'"altra parte". Non c'è alcuna equivalenza. Ci siete voi come pustole su di un organismo sostanzialmente sano, ma ampiamente infettato a vari livelli e a diversi stadi di suppurazione dalla lebbra che portate e diffondete. Vivete come parassiti di una società che potrebbe essere mille volte più giusta senza la remora del vostro carico, senza dovervi mantenere ma soprattutto senza essere avvelenata dalle vostre tossine.
Perché non vi accontentate di vivere a ufo, ma corrodete il corpo che vi ospita, come sanguisughe ingorde che bevono ben oltre il necessario, e alla fine, come zecche contaminate dal morbo, iniettate i patogeni nel tessuto della società.
Assurdi buffoni tristemente micidiali, siete il letale veicolo cancerogeno di una follia senza speranza, siete la piaga aperta e sanguinante dove allignano infezioni senza nome, siete la morte fatta persona, una morte totale e definitiva, la morte del futuro.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17791
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da primaverino il Dom 7 Lug - 15:02

Minsky ha scritto:
1) Non esiste un'"altra parte".
2) Non c'è alcuna equivalenza.
3) Ci siete voi come pustole su di un organismo sostanzialmente sano,
4) ma ampiamente infettato a vari livelli e a diversi stadi di suppurazione dalla lebbra che portate e diffondete.
5) Vivete come parassiti di una società che potrebbe essere mille volte più giusta senza la remora del vostro carico,
6) senza dovervi mantenere ma soprattutto senza essere avvelenata dalle vostre tossine.
7) Perché non vi accontentate di vivere a ufo, ma corrodete il corpo che vi ospita, come sanguisughe ingorde che bevono ben oltre il necessario, e alla fine, come zecche contaminate dal morbo, iniettate i patogeni nel tessuto della società.
8) Assurdi buffoni tristemente micidiali,
9) siete il letale veicolo cancerogeno di una follia senza speranza,
10) siete la piaga aperta e sanguinante dove allignano infezioni senza nome, siete la morte fatta persona, una morte totale e definitiva, la morte del futuro.

Permettimi di fornire un punto di vista alternativo, anche se, da come scrivi, il livore che ti pervade rischia di farti perdere obiettività.
1) Esite. E tu ne sei un valido esempio.
2) Questione di "numeri". Non a caso la UAAR co-opta dieci milioni di atei (compresi quelli di cui non importa nulla)
3) Dai, Minsky... Considerare il consesso sociale come "sostanzialmente sano" non fa onore alla tua notevole intelligenza.
4) Questione di opinioni. E di numeri, come dicevo...
5) Fammi un esempio.
6) Se il "punto nodale" è rappresentato dal discutibilissimo e famigerato "Concordato", sappi che sono in parte d'accordo. Ma sono convinto che pur in assenza di tale "contratto" il tuo anti-clericalismo non verrebbe meno. Stando a ciò che scrivi a a come lo scrivi, intendo dire.
7) Stai generalizzando, te ne sei accorto?
8) Milioni di persone (cinquanta solo in Italia, stando ai dati UAAR) la pensano diversamente. Tutti plagiati?
9) Opinione tua (e di molti altri "qui dentro" e di molti meno "là fuori"...). Guarda che (a questo punto parlo a titolo personale) la speranza non mi ha mai abbandonato. Come tentavo di spiegarti, l'equilibrio psico-emotivo è indipendente dall'orientamento filosofico.
10) Dissento... Posso, si? Di quale "morte del futuro" vai parlando, amico mio? Il fatto che tu possa aver avuto pessimi riflessi derivanti dalla tua esperienza di vita pregressa non deve farti automaticamente ritenere che ciò valga per tutti, e nemmeno che la tua proiezione sia in qualche modo oggettivabile.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 54
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da don alberto il Dom 7 Lug - 19:36

l'unica spiegazione a un messaggio 
che non ha neppure un guizzo di genialità,
da sembrare autogenerato,
e che il suo autore
sia andato all'asilo dalle suore
e a scuola dai salesiani
avatar
don alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Età : 67
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Minsky il Dom 7 Lug - 19:51

primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:
1) Non esiste un'"altra parte".
2) Non c'è alcuna equivalenza.
3) Ci siete voi come pustole su di un organismo sostanzialmente sano,
4) ma ampiamente infettato a vari livelli e a diversi stadi di suppurazione dalla lebbra che portate e diffondete.
5) Vivete come parassiti di una società che potrebbe essere mille volte più giusta senza la remora del vostro carico,
6) senza dovervi mantenere ma soprattutto senza essere avvelenata dalle vostre tossine.
7) Perché non vi accontentate di vivere a ufo, ma corrodete il corpo che vi ospita, come sanguisughe ingorde che bevono ben oltre il necessario, e alla fine, come zecche contaminate dal morbo, iniettate i patogeni nel tessuto della società.
8) Assurdi buffoni tristemente micidiali,
9) siete il letale veicolo cancerogeno di una follia senza speranza,
10) siete la piaga aperta e sanguinante dove allignano infezioni senza nome, siete la morte fatta persona, una morte totale e definitiva, la morte del futuro.

primaverino ha scritto:Permettimi di fornire un punto di vista alternativo, anche se, da come scrivi, il livore che ti pervade rischia di farti perdere obiettività.
Scambi l'estro letterario per "livore".
Sbagli di grosso: sono assolutamente "freddo" sull'argomento. Discorro di preti e clero con lo stesso animo con cui potrei discorrere di Borelliosi.

primaverino ha scritto:1) Esite. E tu ne sei un valido esempio.
No (che palle!). Forse che chi non colleziona francobolli è l'"altra parte" rispetto ai collezionisti di francobolli? Hai mai sentito notizia di dispute tra i collezionisti di francobolli e i non collezionisti? Ci sono associazioni di non collezionisti di francobolli?

primaverino ha scritto:2) Questione di "numeri". Non a caso la UAAR co-opta dieci milioni di atei (compresi quelli di cui non importa nulla)
Non sono socio UAAR e non mi interesso delle loro iniziative, che, peraltro, per quanto occasionalmente conosco, mi sembrano deboli e inconcludenti.

primaverino ha scritto:3) Dai, Minsky... Considerare il consesso sociale come "sostanzialmente sano" non fa onore alla tua notevole intelligenza.
Io sono sano. E conosco centinaia di persone sane. Persone che non desiderano altro che vivere nella pace e nel rispetto reciproco, lavorare per il bene comune, studiare, far progredire la conoscenza umana, costruire un mondo più giusto e ospitale.
Quelli che hai in mente tu sono le caste che sfruttano il popolo. Il clero non è l'unica casta, questo è vero, ma tutto il clero è casta di indolenti bugiardi fannulloni, con eccezioni talmente rare che fanno notizia in modo strepitoso. Ti racconto un episodio.

Qualche anno fa ho avuto occasione di lavorare ad un progetto con alcuni colleghi. Uno di questi è un credente, convinto. Abbiamo lavorato gomito a gomito per quattro mesi. Per tutto questo tempo, ad ogni pausa, una volta su due lui raccontava di un prete suo conoscente. Che aveva di particolare questo prete? È un prete-lavoratore. Ossia uno che, oltre a fare il prete, per sua scelta si era trovato un impiego. La cosa gli sembrava così straordinaria che sentiva il bisogno di raccontarlo. E di ribadirlo. E di ripeterlo. E di sviscerare ogni dettaglio di quanto fosse bravo questo prete che - persino - lavorava.

primaverino ha scritto:4) Questione di opinioni. E di numeri, come dicevo...
Sì, numeri impressionanti.

primaverino ha scritto:5) Fammi un esempio.
Tutti. Un esempio? Tò, Don Alberto.

primaverino ha scritto:6) Se il "punto nodale" è rappresentato dal discutibilissimo e famigerato "Concordato", sappi che sono in parte d'accordo. Ma sono convinto che pur in assenza di tale "contratto" il tuo anti-clericalismo non verrebbe meno. Stando a ciò che scrivi a a come lo scrivi, intendo dire.
Certo che non verrebbe meno. L'abolizione del concordato sarebbe solo il primo passo. Osservazione banale, direi, in qualunque modo io lo scriva.

primaverino ha scritto:7) Stai generalizzando, te ne sei accorto?
Sì, la cancrena è vasta.

primaverino ha scritto:8) Milioni di persone (cinquanta solo in Italia, stando ai dati UAAR) la pensano diversamente. Tutti plagiati?
Sì, ammesso che sia vero che la pensano come ritieni tu.

primaverino ha scritto:9) Opinione tua (e di molti altri "qui dentro" e di molti meno "là fuori"...). Guarda che (a questo punto parlo a titolo personale) la speranza non mi ha mai abbandonato. Come tentavo di spiegarti, l'equilibrio psico-emotivo è indipendente dall'orientamento filosofico.
Falsissimo. Idee sul mondo ed equilibrio psichico sono strettamente interconnessi.

primaverino ha scritto:10) Dissento... Posso, si? Di quale "morte del futuro" vai parlando, amico mio? Il fatto che tu possa aver avuto pessimi riflessi derivanti dalla tua esperienza di vita pregressa non deve farti automaticamente ritenere che ciò valga per tutti, e nemmeno che la tua proiezione sia in qualche modo oggettivabile.
La morte dell'umanità.

Sei gentilmente invitato a non insinuare effetti della mia "esperienza di vita pregressa" sui contenuti che espongo. Se voglio parlare delle mie esperienze, lo esplicito chiaramente e racconto le mie storie; altrimenti vuol dire che i miei casi personali non hanno alcuna influenza.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17791
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Minsky il Dom 7 Lug - 19:59

don alberto ha scritto:l'unica spiegazione a un messaggio 
che non ha neppure un guizzo di genialità,
da sembrare autogenerato,
e che il suo autore
sia andato all'asilo dalle suore
e a scuola dai salesiani
Mai avuto pretese di genialità, caro pretazzo. Non sono io quello che si mette davanti ad una tavola di marmo tutta addobbata e gesticolando e farneticando pretende di mettersi in comunicazione con un essere magico. Spassoso, spassoso fino al grottesco, che tu e i tuoi colleghi vi diate tante arie di superiorità quando siete solo dei patetici buffoni.
"Neppure un guizzo di genialità"... già, è vero. Verissimo. Sono verità dure e prosaiche, mica poesia. Niente di creativo: banalità oggettive.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 17791
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perchè ai preti piacciono i bambini?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum